C'è Un Mondo - il tuo negozio BIO ed EQUO a Bologna e online

Sacchetto Dono Equo Classico

Paese di Produzione: Italia

Recensisci per primo questo prodotto

Disponibilità: Disponibile

€ 15,50
O

Breve descrizione

Tante delizie in sacchetto regalo

Sacchetto equo classico

Doppio click sull'immagine per ingrandirla

Diminuisci
Ingrandisci

Altre viste

  • Sacchetto equo classico

Un sacchetto per assaggiare diversi prodotti del commercio equo solidale:

Caffè arabica/robusta, Tè verde al limone BIO (in caso di esaurimento scorte Tè nero Zenzero e Citronella BIO), Tavoletta di cioccolata al latte, Arachidi ricoperti al cioccolato Ciki, Pandorino, conf. regalo borsa iuta.

Caffè Tatawelo arabica/robusta arancione 250gr

Tè verde al limone BIO in bustine (10 filtri)

Tavoletta di cioccolato al latte  oppure al latte gianduja 90gr

Ciki, arachidi ricoperti al cioccolato al latte e fondente 100gr

Pandorino 100gr

Tutto in confezione regalo realizzata con un sacchetto regalo di juta di cm 20x20x10. 

I PRODUTTORI

Per il cioccolato ed il cacao

Craft Aid è un’organizzazione, con sede nelle Isole Mauritius, che opera secondo i criteri del commercio equo e solidale per creare opportunità di lavoro
per la popolazione locale con particolare attenzione a soggetti maggiormente in difficoltà come i disabili e le madri sole. Un parte significativa delle persone
che prestano il loro servizio nelle diverse attività produttive hanno disabilità fisiche e mentali, sono sordomuti o appartengono alle fasce più povere della
popolazione. Craft Aid iniziò il suo lavoro con 5 persone disabili e ora offre lavoro a 175 persone, di cui circa 50 disabili. L’obiettivo è quello di riuscire ad
offrire, attraverso il lavoro e percorsi che mirano all’autonomia delle persone, una possibilità di reinserimento per persone normalmente ai margini della
comunità. L’attività dell’organizzazione si sviluppa in quattro settori produttivi: tessile, serigrafia, cartotecnica e il laboratorio alimentare. Il laboratorio
alimentare, che è conforme alle prescrizioni HACCP, si occupa del confezionamento di zucchero di canna non raffinato oltre che di altri prodotti come
vaniglia e diversi tipi di spezie.

La cooperativa Manduvirá è stata fondata nel 1975 da un gruppo di docenti e di contadini, per operare inizialmente nel settore del microcredito e poi dal
´90 anche come cooperativa di produzione agro-industriale, per permettere ai piccoli produttori di riuscire a vendere in modo organizzato zucchero ed altri
prodotti agricoli. Il nome Manduvirà ricorda quello di un fiume della regione. La sede della struttura è nella cittadina di Arroyos y Esteros (20.000 abitanti),
nel dipartimento Cordillera, a 80 km. da Asunción, in una zona fertile. Manduvirá coinvolge circa 1.000 famiglie di contadini e oltre 1.500 soci (30% donne,
di cui due siedono nel Consiglio di Amministrazione), dei quali 800 sono produttori, oltre che di canna da zucchero anche di sesamo, cotone bio, stevia,
frutta, ortaggi. Tra i soci il 70% è composto da uomini e il 30% da donne (due sono membri del CdA). Ciascun socio dispone di circa tre ettari di terreno e
ha un potenziale produttivo teorico di 40 tonnellate di canna per ettaro. I produttori lavorano e vivono in 5 distretti del dipartimento di Cordillera. Dispongono
di 32 piccoli centri di raccolta e smistamento della canna. Con le risorse del sovrapprezzo equo i figli dei soci ricevono zainetti e uniformi per la scuola,
assistenza medica. I servizi offerti dalla cooperativa ai soci sono gratuiti o a prezzo calmierato, arrivando a costare il 20% del valore di mercato. Alcune
delle strutture sociali sono a disposizione anche degli abitanti della cittadina di Arroyos y Esteros, posizionata sui due margini della Ruta Nacional 3, una
zona molto povera senza infrastrutture e afflitta, come il resto del paese, dalla piaga dell´emigrazione. Gli obiettivi principali sono di migliorare le condizioni
e la qualità di vita dei soci, ottimizzare la produzione, anche con l´ausilio di formazione e assistenza tecnica, oltre che dei servizi agricoli e sociali offerti agli
associati e alla comunità.

MCCH è un progetto ecuadoriano che raccoglie migliaia di piccoli produttori, artigiani e contadini ripartiti in 400 organizzazioni. Le persone coinvolte sono
circa 260.000, sparse in 21 province del paese. MCCH è una cooperativa con l’obiettivo principale di accrescere il ruolo dei singoli piccoli produttori sul
mercato interno ed estero, promuovendo un’efficace circolazione di beni di prima necessità fra le campagne e le città, evitando la rete dell’intermediazione
e degli speculatori. Per raggiungere tale scopo viene fornita assistenza tecnica e finanziaria ai soci.

Per i biscotti e lo zucchero

Zucchero

Craft Aid è un'organizzazione no-profit fondata nel 1982 e iscritta al WFTO (Organizzazione Internazionale del Commercio Equo e Solidale), che opera al fine di creare opportunità di lavoro per la popolazione delle isole Mauritius, con particolare attenzione a soggetti maggiormente in difficoltà, come disabili e madri sole. Attualmente Craft Aid offre lavoro a 175 persone, di cui 50 con disabilità fisiche o psichiche.

Corporaciòn Gruppo Salinas è un coordinamento ecuadoriano di 24 cooperative della provincia andina di Bolivar. Gli utili sono investiti in opere pubbliche a beneficio della comunità: miglioramento di abitazioni, strade e infrastrutture. I positivi effetti sul tenore di vita dell’intera comunità hanno contribuito ad attenuare il fenomeno della migrazione. L’utilizzo  responsabile e armonico delle risorse naturali e la condivisione  delle competenze hanno dato come risultato una crescita equilibrata del tessuto sociale e della condizione economica della società.

Cacao

MCCH, acronimo che significa "Diamoci una mano commercializzando come fratelli", è una cooperativa ecuadoriana nata nel 1985 e che ad oggi conta circa 400 organizzazioni socie. Lo scopo di MCCH, che coinvolge circa 26.000 persone sparse in 21 province del Paese,  è quello di portare avanti un percorso comune di autosviluppo e promozione umana.

Bacche di vaniglia

Zanzibar Spice Producers (ZASPO) (Tanzania) è un'organizzazione che collabora con i produttori delle isole di Zanzibar e di Pemba. Tutti i produttori con cui ZASPO collabora coltivano le spezie con metodi biologici anche se la certificazione non è al momento possibile per problemi relativi alla dislocazione dei produttori; questi sono infatti situati in 11 villaggi sparsi su due isole. I produttori vengono pagati al momento della consegna ed inoltre viene fornito loro un supporto tecnico per migliorare la qualità delle spezie e le fasi di lavorazione.

La Confettura della Cooperativa Sociale Stalker - Eboli

  • Stalker è una coop. sociale di tipo B (produzione/lavoro), con oltre il 50% di soci svantaggiati. Si chiama così dal nome di un film che parla di libertà, perché riteniamo fondante il principio della liberazione dalla malattia attraverso il lavoro.
  • si è costituita il 30 giugno del 2006 sulla base di un Accordo di Partenariato (ottobre 2004) tra il Piano di Zona S5, il Comune di Eboli, l’ASL SA2 – DSM e alcune cooperative sociali operanti nel settore della salute mentale;
  • è inserita dal 2004 nella programmazione del Piano di Zona – Ambito S5 quale Progetto Pilota nel campo dell’inserimento lavorativo di persone svantaggiate. Per questo motivo è stata sostenuta nella costituzione del Capitale Sociale e nella realizzazione di otto borse lavoro conclusesi nel mese di agosto 2008;
  • ha svolto formazione attraverso un progetto nazionale finanziato e organizzato dalla Fondazione CARIPLO sulla gestione d’impresa e, un secondo, sulla cooperazione sociale di tipo B promosso dal Consorzio di coop. sociali “La Rada”;
  • dal 2007 ha creato una linea produttiva per la trasformazione della frutta in confetture extra e di ortaggi in conserve;
  • con Deliberazione del Direttore Generale ASL SA2 (n.ro 221 del 19.03.08), il Progetto Stalker è stato riconosciuto strumento di inserimento lavorativo “come elemento di integrazione sociale di pazienti e come percorso riabilitativo tendente ad un loro pieno recupero, sia da un punto di vista delle abilità sia da un punto di vista clinico, nell’ottica dello sviluppo dei diritti di cittadinanza”;
  • sta attivando canali distributivi attraverso alcune catene di supermercati grazie ai quali, promuovere la vendita dei propri prodotti.


Usa gli spazi per tag separati. Usa apostrofi singoli (') per frasi.


Scrivi la tua recensione

La tua recensione: Sacchetto Dono Equo Classico

Come consideri questo prodotto? *

  1 stella 2 stelle 3 stelle 4 stelle 5 stelle
Voto