C'è Un Mondo - il tuo negozio BIO ed EQUO a Bologna e online

Scatolina Luna in papier antaimoro con nastri

Paese di Produzione: Italia

Recensisci per primo questo prodotto

Disponibilità: Disponibile

€ 3,45
O

Breve descrizione

Bomboniera solidale in carta

Scatolina Luna in papier antaimoro con nastri

Doppio click sull'immagine per ingrandirla

Diminuisci
Ingrandisci

Altre viste

Bomboniera solidale: scatolina portaconfetti realizzato con prodotti del commercio equo composto da:

- 5 confetti alla mandorla o al cioccolato

- nastri di raso (colori a scelta tra: bianco, avorio, rosso, rosa, azzurro, viola, verde, fucsia, giallo, arancio)

- biglietto che descrive il progetto del commercio equo solidale

- bigliettino personalizzato sull'evento festeggiato

- scatolina in Papier Antaimoro

Per indicare il tipo di confetti, cosa scrivere sul bigliettino evento e per scegliere i colori dei nasti potete inviarci una mail a info@ceunmondo.it

La bomboniera è confezionata dalla nostra cooperativa di Bologna.

Papier , Fiavotana – Madagascar – Carta Antaimoro
La carta Antaimoro, comunemente detta carta di riso sebbene di riso non abbia proprio nulla, prende il suo nome da un gruppo etnico che vive sulla costa est del Madagascar. Questo tipo di artigianato non tipico del Madagascar ma proviene dal popolo arabo approdato casualmente sulla costa est dell'isola. Questo piccolo gruppo arabo spinto dalla necessità di trascrivere i versetti del corano per poterli trasmettere, trova un arbusto, l'avoha, con la cui corteccia si poteva ottenere una carta simile alla pergamena. La popolazione Antaimoro, fortemente influenzata dalla popolazione araba, apprese l'arte di fabbricare la carta che ora diffusa in diverse zone del Madagascar. In particolare furono poi i Betsileo (una delle etnie che popolano il Madagascar) che la svilupparono in senso commerciale. 
 
La lavorazione della carta Antaimoro si articola in diverse fasi. 
Inizialmente la corteccia dell'avoha viene fatta bollire in grosse pentole, dopo di che viene pestata con grossi martelli in legno oppure nei mortai sempre di legno. 
Le grosse palle di impasto che si ottengono vengono sciolte all'interno di una cornice-telaio con graticcio che galleggia in una vasca piena d'acqua. L'acqua viene aggiunta finche la pasta non completamente sciolta ed uniformemente distribuita sul telaio. 
Il telaio con la carta ancora impregnata d'acqua, viene deposto sui banchi di lavoro dove le donne la adornano con petali, foglie e ramoscelli, avendo cura di continuare a bagnare la superficie con l'acqua gommosa residuata, per fare aderire il tutto in un foglio uniforme. 
Infine il telaio viene posto ad asciugare al sole e al chiaro di luna, dopo di che il foglio pronto per essere staccato dal telaio ed utilizzato. Al termine di queste operazioni la carta ha un colore giallognolo, mentre i fiori conservano la loro naturale lucentezza. 
A volte il lavoro termina qui, quando si tratta ad esempio di bigliettini o di poster. 
In altri casi i fogli ottenuti vengono utilizzati per produrre scatole di diversa dimensione, buste, bomboniere, album portafoto, quaderni, cornici. 
Attualmente i gruppi artigianali specializzati nella lavorazione del papier Antaimoro, coinvolti nel progetto di sviluppo per l'artigianato (promosso da R.T.M. e Ravinala) e a cui la cooperativa Ravinala assicura un lavoro annuale, sono 2 entrambi residenti nella capitale, Antananarivo. 

Usa gli spazi per tag separati. Usa apostrofi singoli (') per frasi.


Scrivi la tua recensione

La tua recensione: Scatolina Luna in papier antaimoro con nastri

Come consideri questo prodotto? *

  1 stella 2 stelle 3 stelle 4 stelle 5 stelle
Voto